Chi siamo

L’Agenzia italiana è stata fondata nel 1977 per iniziativa dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti e della Società Oftalmologica Italiana (SOI), alle quali nel 1989 si è affiancata l’Associazione Professionale Italiana Medici Oculisti (APIMO). È stata, quindi, riconosciuta ufficialmente dallo Stato con la legge n. 284 del 28 agosto 1997. L’esistenza della IAPB Italia onlus trova principalmente legittimazione nel fatto che, da un lato, la minorazione della vista è un problema diffuso in tutto il mondo e, dall’altro, la cultura della prevenzione è spesso ancora inadeguata.

ATTIVITÀ

Le attività attraverso le quali la IAPB Italia onlus attua le proprie finalità istituzionali di prevenzione e di riabilitazione dell’ipovedente interessano diversi ambiti. In sintesi sono le seguenti:

  1. Programmi di educazione sanitaria
  2. Campagne di prevenzione secondaria (finalizzate alla diagnosi precoce delle malattie oculari)
  3. Organizzazione di seminari e convegni
  4. Produzione e distribuzione di materiale divulgativo
  5. Aggiornamento costante del presente sito web (www.iapbcosenza.it)
  6. Pubblicazione di “Oftalmologia Sociale“, rivista di sanità pubblica
  7. Linea verde di consultazione oculistica: 800 068506 (attiva dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13)
  8. Forum del corrente sito internet (l’oculista risponde)
  9. Interventi nei Paesi in via di sviluppo (attività internazionali)